Quali sono i migliori cardiofrequenzimetri con musica del 2020?

Il cardiofrequenzimetro è uno strumento ormai irrinunciabile per chiunque pratichi regolarmente un’attività fisica. Attualmente il suo uso non si esprime soltanto nel monitoraggio della frequenza cardiaca ( ovvero i battiti che il cuore compie in un minuto ). Pur restando il dato di primario interesse, accanto ad esso è ormai possibile fruire di molte altre valutazioni e possibilità. Una tra queste è l’ascolto della musica. Un’attività molto amata dagli sportivi ma anche dai semplici appassionati di corsa o jogging.

La musica ha infatti un ruolo importante, perché agisce in modo benefico sul cervello e contribuisce a stimolare, ed in un certo senso alleviare, lo sforzo fisico.

Musica e corsa

Non a caso il tema è stato, anche più volte, oggetto di disputa nel mondo delle competizioni agonistiche. Ad esempio, fece molto clamore l’annuncio dato dalla Federazione Atletica Americana alla vigilia della Maratona di New York del 2007. Nel provvedimento diffuso dai media, si bandiva infatti in modo esplicito, l’uso di auricolari e riproduttori portatili di musica. Il divieto venne subito associato a motivi di sicurezza, dal momento che il concorrente in possesso di tali dispositivi potesse non udire le segnalazioni acustiche dello staff delegato. In seguito venne invece espressamente chiarito che si trattava di una interdizione mirante ad evitare un vantaggio agonistico per coloro che correvano ascoltando musica.

D’altra parte è anche vero che l’ascolto di musica può ridurre la capacità di propriocezione (o cinestesia). Vale a dire la sensibilità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei muscoli senza il supporto visivo. Questa attività é sostenuta prevalentemente dal senso acustico e regolata da una zona specifica del cervello, attiva nel corpo umano fin dal settimo mese di gestazione fetale.

L’ascolto mediante il cardiofrequenzimetro

Per molte persone avvalersi dell’ascolto musicale durante gli allenamenti è indispensabile. E sono tanti anche gli atleti che la ritengono un ottimo sprint energetico. Chi è solito programmare e variare le sessioni di esercizio, ha addirittura delle playlist già pre impostate di cui poter fruire a seconda delle necessità. Come chi si misura in differenti discipline sportive e tende ad avere un ritmo musicale preferito ma differenziato in base ad esse.

Se siete tra coloro per i quali é fondamentale avvalersi della fruizione musicale durante l’attività fisica, vi consigliamo di scegliere un prodotto che offra una riproduzione sonora ottimale.

In commercio sono presenti molti validi modelli di cardiofrequenzimetro che concedono questo specifico plus tecnico, con appositi auricolari inclusi nella confezione originale o da abbinare. Vediamo quali sono i marchi migliori e i relativi prezzi.

I migliori prodotti

Tra i migliori cardiofrequenzimetri di fascia media ed economica segnaliamo senza dubbio quelli proposti da Xiaomi, Honor e Chereeki. Ma anche Yamay, Lifebee e Kungix. Si tratta di braccialetti intelligenti altamente resistenti ed impermeabili, dal design compatto e leggero ed in grado di fornire buone prestazioni di controllo e riproduzione musicale, anche grazie alla tecnologia Bluetooth 5.0. Forniscono un’ampia gamma di funzioni e misurazioni e dialogano efficacemente con i sistemi operativi di Apple e Android (la compatibilità con i propri specifici apparecchi è comunque sempre da verificare). I prezzi risultano generalmente compresi fra 30 e 50 euro.

Per quanto riguarda la fascia di prezzo più alta, il nostro consiglio è quello di scegliere un prodotto Polar, Garmin o Fitbit. Marchi che offrono le prestazioni più evolute in ogni dettaglio tecnico, finanche quello dell’ascolto musicale. Nello stesso range si collocano i modelli dei colossi elettronici, tra i quali spiccano Apple, Samsung e Huawei. Interessanti anche le produzioni dei marchi sportivi come Nike ed Adidas. Il costo medio per tutti questi prodotti si aggira intorno ai 180 euro

Laureata in Marketing e Comunicazione, ho avuto diverse esperienze professionali in campo pubblicitario. Amo leggere e scrivere da sempre interessandomi di vari ambiti, in particolare moda, design e tecnologia. Scrivo anche poesie, alcune delle quali pubblicate in volumi antologici.

Back to top
Apri Menu
sceltacardiofrequenzimetro.it